foto1
foto1
foto1
foto1
foto1

Questo portale nasce dall'esigenza di offrire servizi mirati ai Cartomanti, agli esperti di esoterismo ed a tutti coloro che vogliono avvicinaresi a questo mondo.

Il nostro portale è presente inoltre su Facebook, Linkedin, e Twitter dove pubblicheremo di volta in volta le ultime novità: nuovi argomenti di discussione, In più sul nostro canale Youtube sarà possibile seguire dei video corsi e dimostrazioni che garantiranno una più ampia visibilità ai nostri collaboratori grazie a campagne video completamente personalizzate e ai loro clienti di poterne verificare e costatare bravura e professionalità.

Consulti gratuiti nel nostro forum, ogni utente potrà richiedere una domanda gratuita, sarà accettata una domanda alla settimana.

Per accedere al forum sarà sufficiente essersi registrati e iniziare da subito ad inserire domande ma prima non dimenticate di inserire una presentazione su la sezione dedicata.

Inoltre vi ricordo che la registrazione al Portale non è collegata con il forum quindi sarà necessario fare doppia registrazione.

Le Sibille Dell'Amore Nella mitologia greca e romana, era una qualsiasi donna dotata di poteri divinatori donatigli da Apollo. Le Sibille vivevano in grotte o nei pressi di corsi d'acqua e vaticinavano in stato di inconsapevole frenesia, abitualmente scrivendo in esametri greci. Gli antichi scrittori greci citavano una sola Sibilla, probabilmente Erofile di Eritre, che aveva predetto la guerra di Troia. Circa il significato della parola, sappiamo che rimane decisamente oscuro.
La parola "Sibilla" potrebbe avere il significato di "VERGINE NERA", cioè la vergine o divinità che opera in un luogo oscuro, com'è l'antro nel quale la tradizione la colloca nei momenti in cui pronuncia i suoi "VATICINI". La Sibilla, posseduta dalla divinità, è una creatura sconvolta, che cerca di resistere ad una condizione di sofferenza alla quale viene trascinata da una forza superiore: i suoi vaticini sono perciò duri e spesso angosciosi.

I tarocchi di Marsiglia (tarot de Marseille) o tarocchi marsigliesi sono il mazzo standard francese per i tarocchi e da cui sono derivati molti mazzi successivi.

I mazzi dei Tarocchi sono stati probabilmente inventati nell'Italia settentrionale nel XV secolo e introdotti in Francia e Svizzera durante il periodo di dominazione francese del Ducato di Milano all'inizio del XV secolo. Qui si diffusero a partire dalla Francia meridionale al resto della Francia e da qui verso la Germania e l'Austria.

Quando il gioco fu reintrodotto nell'Italia settentrionale, dopo che si era praticamente estinto, lo stile delle carte marsigliesi influenzò anche quello delle carte italiane

 

I Tarocchi da Egiziani non si hanno dati certi sull'origine delle carte da gioco occidentali, i primi indizi della loro esistenza cominciano a comparire in documenti risalenti alla fine del XIII secolo. La teoria più diffusamente accettata è che queste siano arrivate in Europa attraverso i contatti con i Mamelucchi egiziani e per quell'epoca avevano già assunto una forma molto simile a quella odierna.

In particolare il mazzo dei Mamelucchi conteneva quattro semi: mazze da polo, denari, spade e coppe simili a quelli ancora utilizzati nelle carte tradizionali italiane, spagnole e portoghesi con la sola sostituzione delle mazze da polo con bastoni. Ogni seme aveva tre figure di corte, anche qui come nei mazzi tradizionali occidentali.

I Tarocchi deal Negro il mazzo è composta da 78 carte, più precisamente le 56 carte dei 4 semi tradizionali ( Danari, Coppe, Spade, e Bastoni ) che vanno D'Asso al 10 più il Fante, Cavallo, Dama, Re.

Le 22 carte dei Tarocchi o Trionfi, munerate dallo 0 al 21.

 

 

Ultimi Registrati

  • Stellina24
  • Luca85
  • Selene1235
  • Holly
  • 13rosa

Statistiche

Utenti registrati
281
Articoli
255
Visite agli articoli
976441

Contatore

Yuotube